HELP!



Come posso evitare la festa di compleanno della coinquilinaccia? Simulare l’annegamento nella vasca da bagno non può essere l’unica soluzione…


P.S. dettaglio non trascurabile: ho già accettato.

Annunci

20 pensieri su “

  1. Beh, di solito la scusa di un invito a cena a-cui-non-posso-assolutamente-dire-di-no-perchè, che ne so, me-lo-avevano-fatto-da-un-mese… Funziona 🙂

  2. Eh, ma pure tu che ti dai libera così 😉 O inventi qualche zio d’America che torna dalla famiglia e te ne vai a casa tua (però, che faticaccia…) oppure… oppure… quando mi viene in mento qualche altro sotterfugio (sono uno specialista in materia) te lo faxo 😀

  3. Pensa tu, stiamo preparando lo stesso noiosissimo esame! Solo che io lo darò l’8. Per quanto riguarda la coinquilina, possono saltare fuori 10000 impegni dell’ultimo minuto…

  4. Silvia, una così devi prenderla dal lato defilippico: devi arrivare a casa squittendo come la ragazza di un calciatore, dirle che uno strafighissimo ti ha finalmente invitato ad uscire; poi uno schiaffetto in testa ed un pianterellino perché il giorno dell’appuntamento e quello del compleanno coincidono.Ecco, ti pare che una deusania come lei non fa la ti fosa del genere femminile, spingendoti lei stessa a levare tende?

  5. …cara silvia un pò di diplomazia per evitare questi infangamenti…per cui ora devi andare alla sua festa…e magari racconta ai suoi amici del blog che stai scrivendo su di lei…elvis

  6. ..già! Sarebbe molto divertente, magari, 10 su 11 la pensano come te 🙂 e nn sanno come cavarsi dalla situazione imbarazzante di aver accettato anche loro l’invito (l’una rimasta fuori è l’amica del cuore forse…). Ma mica le devi fare anche il regalo? Noooooooooooo vero?

  7. Il padre di un mio amico, per farsi dare una licenza a militare si auto-ruppe un dito. Tra l’altro il metodo è facilmente applicabile a una festa: si infila il dito nel collo di una bottiglia, e poi dai un colpo secco, tipo come si fa per “battere la stecca”. Dovrebbe funzionare (e, particolare non secondario, interrompere e rovinare impietosamente il party…).
    Un metodo meno doloroso ed elegante potrebbe essere fingere di esserti scordata il gas acceso. A Genova, però! (per rendere il tutto più credibile, dovresti dire che non è tanto la paura della casa che salta in aria, quanto quella della bolletta… ^_^).
    buona fortuna
    a.

  8. “sai com’è, mi è venuta questa terribile orticaria..”
    (sgrat sgrat sgrat)
    “eeehh, purtroppo è anche molto contagiosa..”
    (sgrat sgrat sgrat)
    “non vorrei mai rovinarti la festa, chè magari poi finite tutti al pronto soccorso..”

    voilà
    Elisa

  9. sssssilvia cara… mi sa che ti tocca!! Sai quanto splendido materiale ne potresti ricavare??? Altro che blog: ci scrivi un libro!!! Secondo me può anche essere divertente… mi raccomando bloc notes alla mano e prendi appunti!!!
    non sai che darei per esserci anche io!!!!

  10. sssssilvia cara… mi sa che ti tocca!! Sai quanto splendido materiale ne potresti ricavare??? Altro che blog: ci scrivi un libro!!! Secondo me può anche essere divertente… mi raccomando bloc notes alla mano e prendi appunti!!!
    non sai che darei per esserci anche io!!!!

  11. sssssilvia cara… mi sa che ti tocca!! Sai quanto splendido materiale ne potresti ricavare??? Altro che blog: ci scrivi un libro!!! Secondo me può anche essere divertente… mi raccomando bloc notes alla mano e prendi appunti!!!
    non sai che darei per essercia anche io!!!!

  12. facile, un gruppo di miei amici d’infanzia genovesi suona al”inventi il nome del pub” e non posso mancare, ricordo ancora quando gli accompagnavo tutte le volte alle prove…tranquilla, ti divertirai comunque, (E per fare la simpatica) ma mi raccomando, voglio un pezzo di torta!:)

  13. …e poi, anche e soprattutto, ci facciamo un bel giro fuori (Ciccio, non temere, prendo io la macchina!!!) e conosciamo la mitica Terronia2 (2 perchè se ricordi la Terronia era la Sabbrina -con 2 “b”-)… E se poi ci sono donne….

    😛

    Ciao, Patty!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...