Flashback

FLASHBACK

 

Lui e lei stavano rincasando, già si era fatto buio. Non che quella giornata fosse stata particolarmente luminosa, a dire il vero; fitte nubi coprivano il cielo dalla sera precedente, e dalla sera precedente ad intermittenza scaricavano verso terra pioggia e fulmini per poi interrompersi, lasciando vibrante nell’aria il solo rumore dei tuoni.

 

Si sentivano in lontananza, i tuoni, mentre lei scendeva dall’auto per aprire il cancello della villetta (il comodo telecomando era stato smarrito chissà dove). Nell’aprire la portiera entrambi furono travolti da un nauseante odore:

“La pioggia deve aver intasato le fognature”, disse lei turandosi il naso con una mano e girando la chiave con l’altra.

“Ma quali fognature! Questo tanfo… Questo è odore di zolfo”, ribattè lui.

“Zolfo?” chiese la ragazza, risalendo in auto turbata.

“Sì, l’odore del demonio”. Un tuono squarciò l’aria mentre l’auto risaliva il vialetto. Non appena entrati in casa la pioggia riprese, furiosa.

 

“Stasera esco, mica ti dispiace rimanere a casa da sola?”

 

(Brandello di conversazione avuta con un coinquilino romano – a chi avesse perso le puntate precedenti faccio presente che la villetta in questione era quella dotata di pendolo, gatto nero, pianoforte e vicino armato; l’episodio è riaffiorato nel leggere la parola ‘zolfo’ sul librone che sto studiando. Quella sera mi barricai terrorizzata ed insonne nel letto mentre i più atroci passaggi di “Nightmare”, “Dracula” e “Le notti di Salem” mi scorrevano nella mente. Mai avuta tanta paura di un temporale in vita mia.)

 

Annunci

Un pensiero su “Flashback

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...