Quello che state facendo

Siete contenti di quello che state facendo? Siete soddisfatti per come lo state facendo? Minate le voste certezze comprando il Manuale per Quello che State Facendo, una pratica guida che vi sommergerà di dubbi e vi farà sentire dei completi imbecilli!

é andata più o meno così quando mi sono portata a casa Come si fa una tesi di laurea di Umberto Eco. Ora guardo le paginette che avevo scritto e mi interrogo: meglio installare un caminetto in cucina e bruciarle o meglio impastarle con acqua, colla e fogli di giornale per ottenerne utilissima cartapesta?

Annunci

7 pensieri su “Quello che state facendo

  1. Per la mia esperienza ti posso soltanto dire, che non servirà un manuale per farti venire dei dubbi…saranno i compagni delle tue giornate! Ma non ti abbattere, impara a conviverci con serenità…quando avrai finito vedrai che sarà una gioia immensa…In bocca al lupo:) Saluti ^_^

  2. Per colpa di “come si fa una tesi di laurea” sono entrata in crisi, ed ho iniziato a sentirmi una perfetta incapace ed un imbecille. Poi l’ho chiuso e definitivamente confinato nel solaio. Non so più che fine abbia fatto. E ne sono felice.

  3. Io dovrei incominciare a pensare alla tesina per la maturità…ma vista la mia totale pigrizia e i pochi, pochissimi punti che una tesina vale ( 8 su 100 credo..) non ho ancora iniziato a preoccuparmi..però, se Eco scrivesse un volume intitolato ” Come si fa una tesina di diploma” forse lo leggerei…chissà!

  4. Non lo so, io di Eco non mi fiderei poi troppo.

    Mi sa di quello che a scuola scriveva bene e quindi da allora si é sentito in diritto di scrivere sempre e comunque quasi fosse l’unico destinatario della scienza e della filosofia quando anche (e soprattutto, aggiungerei) non sapesse nulla di ciò di cui stava scrivendo.

    Ma potrei sbagliarmi, é solo una mia impressione.

  5. quel libro e’ quasi un punto di partenza obbligato per chi intraprende la strada della tesi di laurea!serve solo per sbloccarsi (o illudersi di farlo) dopodiche’ ti accorgi che non serve assolutamente a niente. e si cammina con le proprie gambe, e soprattutto con le proprie idee!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...