Serie

Non che io sia una maniaca dei serial tv, no no, quando mai. Però.

Però avrei una cosetta da far sapere ai tizi che si occupano del casting: non pescate sempre le solite quattro facce, ché mi confondo! Quando ero piccola capitava che personaggi di Beverly Hills andassero in visita a quelli di Melrose Place ma vabbè, una trombatina e tornavano a casa, non cambiavano nome né personalità e si capiva che era un trucchetto per tirare ascolti di qua e di là. Ma i tempi cambiano, e adesso a Doctor House c’è la tizia che faceva il trans non operato a Ally McBeal (com’era finita? Sposava l’avvocatino insipido o veniva ripudiata?), la dottoressa di Prison Break salta fuori a destra e a manca, come pure il cubano di C.S.I. Miami (saltasse fuori pure dalla mia doccia…), e quelli che un giorno stanno sulla lettiga dell’obitorio di Grissom il giorno dopo sono indagati in un altro serial. Per non parlare delle Casalinghe Disperate, dove Bree somma su di sè le inquietanti influenze di tutti i ruoli televisivi precedenti dell’attrice che la interpreta e che, per altro, utilizza la stessa tinta per capelli della Miranda di Sex & the City.

E io, quella tinta, ho sempre desiderato provarla.

Annunci

2 pensieri su “Serie

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...