Koinquilinen

La mia igiene personale è minacciata.

La Befana non si era scordata di me, era solo un po’ in ritardo. Nella calza mi ha lasciato la coinquilina germanica che, d’ora in poi, identificheremo come Eva Braun.

Eva Braun ha i capelli gialli, gli occhi celesti e una ragnatela di zampe di gallina, come tutte le nordiche dopo i 30 che hanno preso troppo sole.

Eva Braun ha solo uno zaino che si muove per casa, probabilmente sospinto dalle forti zampe dei pidocchi che vi dimorano.

Eva Braun non ha le ciabatte e gira per casa con scarponi luridi (fradici, se fuori piove).

Eva Braun ha tette enormi che fa sballonzolare libere mentre mi parla.

Eva Braun non coglie che la frutta va nel portafrutta (non sul pavimento), i fiori nel vaso (non nella mia tazza), la monnezza nella pattumiera (non sul tavolo) e il cesso va pulito dopo l’uso (non richiuso).

Eva Braun, per fortuna, si rimetterà lo zaino in spalla e varcherà la soglia tra due mesi. Giusto in tempo per lasciarmi procedere a radicali pulizie di primavera.

Annunci

2 pensieri su “Koinquilinen

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...