Al telefono

Viola Scintilla è una persona educata e paziente.

Al telefono*

– Signora Scintilla? Ecco, guardi, mi dispiace disturbarla, soprattutto a quest’ora, davvero, però vorrei farle una proposta troppo importante e vantaggiosa per Lei e per la sua famiglia, ecco, io la chiamo per i surgelati Stocappero.

– Ecco, guardi, anche a me dispiace turbarla, soprattutto a quest’ora. Ma i surgelati  fanno schifo a me e a tutta la mia famiglia. E lo sa che spappolano il fegato?

Click.

Al citofono**

– Signora! Stiamo passando nel quartiere per parlare un po’ con le persone… Perchè è importante parlare, potremmo parlare del successo. Che cos’è per lei il successo, Signora?

– Per me il successo è poter essere conosciuta in tutto il quartiere come una persona così violenta che tutti, pure i rompicazzo delle sette religiose che passano di qui per caso, abbiano paura a citofonarmi alle otto del sabato mattina.

Click.

* Mi dispiace maltrattare i lavoratori dei call center a cui presto mi unirò. Però. La. Pazienza. Ha. Limiti.

** Invece non mi dispiace per niente sfanculare gli esaltati che tentano di fare proselitismo.

Annunci

4 pensieri su “Al telefono

  1. A me quelli che rompono piu’ le palle, son quelli che citofonano per farsi aprire il portone.

    Ci saranno tipo 200 pulsanti-famiglie e il dito del malefico cade inesorabile sempre sul mio.

    Devo averci il miele sopra.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...