Job

Ladies and gents, da dieci giorni sono disoccupata.

Ciò significa che sono ripiombata nel baratro della consultazione compulsiva dei siti che comprendo il tondo lemma JOB nell’url. E che alterno momenti di calma ad attimi di pura disperazione, in cui roteo gli occhi come Linda Blair prospettandomi un’estate all’insegna dell’inattività, come quella dei bocciati a scuola che non hanno i compiti delle vacanze né un cent per fuggire in Giamaica.

In compenso, sfogo i miei squilibri psichici spammando le caselle email di mezzo globo con l’invio del mio splendido C.V. (giuro, è splendido!). Oggi ho poggiato il sederotto di fronte a ben due selezionatrici: la prima era una Barbie elegantissima che credo si sia chiesta se fossi appena uscita da un cassonetto, col mio tailleurino sghembo e arruffato; la seconda era una deliziosa pulzella, ben più giovane di me, che si era formata uno staff di collaboratrici neomaggiorenni dalla pelle di pesca.

Vado a far la spesa. Ho finito il Magnum e sono una casalinga disperata bisognosa di peccare.

Annunci

3 pensieri su “Job

  1. Cioa Viola.
    primo, non sei una casalinga!
    secondo, non hai nessun motivo reale per disperarti. fermati a pensarci un attimo.
    terzo, se le casalinghe disperate a cui ti riferisci sono quelle di Desperate Housewives beh, che dire, è l’unico programma che ho seguito in TV negli utlimi due anni. Casalinghe fantastiche.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...