Manichini

“sesso con manichini accademia di brera”

Con tale stringa un giovin virgulto giunse su codeste pagine. Orbene, sentendosi la sottoscritta insignita di salvifica missione ogni qual volta un viandante della rete approda al presente blog con interrogativi di difficile soddisfazione, generosamente la scintillante demente si impegnerà nell’aspergere (aspergere?) consigli sul tema, consacrando così il proprio nobil cazzeggio al perseguimento dell’altrui felicità.

Punto primo. I manichini delle accademie di belle arti sono vetusti e polverosi, e vengono quotidianamente manipolati da orde di giovinastri dalle mani luride di gesso, pitture, creta (e liquidi organici, nel caso di emuli di Piero Manzoni). Come indicato dai migliori ginecologi ed urologi, congiungersi con essi senza adeguate protezioni è assolutamente sconsigliato.

Punto secondo. I manichini delle accademie di belle arti sono generalmente poco sensuali. Nodosi, snodati e poco muscolosi, essi consentono l’accoppiamento in posizioni in cui soltanto maestri contorsionisti potrebbero concedersi ma, per quanto riguarda l’appagamento tattile ed estetico, lasciano assai a desiderare.

Punto terzo. Innamorarsi dei manichini è normale e rientra perfettamente nelle tappe dello sviluppo emotivo di ogni essere umano. Le palpitazioni e l’eccitamento nei confronti dei manzi esposti da Sisley e H&M non sono indice di perversione, a meno che non si sublimino in mere pratiche di strusciamento. Affinché l’interesse per un composto in fibra di vetro dalle fattezze antropomorfe non si traformi in perversione, il manichino deve essere cortesemente corteggiato: sguardi languidi, fiori, sorrisi, carezze, pacche sul culo.

Avvertenze: i manichini della Sisley se la tirano e non ci stanno mai (sono i cosiddetti fighi di legno). Quelli di H&M sono tipi da una botta e via, e gli esemplari maschili sono usciti con me nel 90% dei casi.

Un esempio di matura e corretta interazione con i manichini: i muratori di fronte a casa Scintilla.

Annunci

3 pensieri su “Manichini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...