Casalinga disperata

Milano, 10 luglio 2008. Viola Scintilla è una casalinga disperata, ma non nell’accezione telefilmica dell’espressione che implicherebbe idraulici figherrimi, aitanti giardinieri, promessi sposi milionari, villette a schiera, animazioni dei coniugi Arnolfini  e voci narranti dall’oltretomba. Viola è una desperate housewife perché la scorsa settimana un tizio col parrucchino e il suo grasso aiutante hanno trasformato gli antichi fornelli di casa Scintilla in avveniristiche piastre elettriche, complicando ulteriormente la già difficoltosa  produzione gastronomica della blogger: “Adesso fatico a preparare persino la pasta e il caffè”, ha spiegato Violetta in occasione di un barbecue, ricevendo dai commensali sostegno emotivo e preziosi consigli su come sopravvivere in queste disagiate condizioni domestiche.

Il tizio col toupet e il suo pasciuto compare si sono presentati a casa Scintilla anche lo scorso lunedì, alle ore 8 antimeridiane, senza preavviso: “Hanno sostituito il sifone del lavabo, alcuni interruttori e un pensile della cucina spargendo ovunque polvere, monnezza e capelli posticci”, ha spiegato la blogger, costretta a onerose pulizie supplementari.  Nonostante la mole di faccende domestiche la abbia fatta sentire una massaia d’altri tempi, Viola Scintilla è riuscita a mantenersi al passo con le tecnologie: “Vedete la colonnina a destra? Ci ho incollato il Twitter, che viene incontro all’esigenza di parlare di me stessa in terza persona, e più in basso ci ho affisso pure un sondaggio che mi permetterà di formulare inutili quesiti a risposta multipla su qualsiasi dubbio mi affligga“.

Anche stasera, comunque, la blogger si ritirerà per cenerentolare: il tizio col parrucchino e il panzone si sono nuovamente palesati sul suo uscio stamane, sostenendo di dover portare a compimento altri lavori di ordinaria manutenzione, che a Violetta sono tuttora ignoti.

Annunci

15 pensieri su “Casalinga disperata

  1. guarda, mi piace talmente come scrivi che:
    a)spesso mi ritrovo a ridere di gusto leggendo i tuoi post (e finora mi era successo solo con J.K. Jerome, la Fielding e pochissimi altri)
    b)ti ho aggiunta ai miei link, e sei l’unica blogger vera, gli altri sono mio moroso e una mia amica.
    eh? i 100 euro me li puoi spedire.
    brava!
    giulia

  2. Arrivato qui per caso, sto leggendo i tuoi post a ritroso: sono con le lacrime agli occhi dalle risate! Blog splendido!

    Nicola
    P.S.
    A proposito chi paga le riparazioni?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...