Viola Scintilla cerca casa

Milano, 8 settembre 2008. Continua la ricerca di una stanza per Viola Scintilla. Dopo un primo, intenso tour in cui la blogger ha visionato attici, garage e sottoscala della bella Milano City, oggi si è aperta la seconda settimana di caccia all’alloggio. “Reduce da un weekend trascorso a stilare classifiche sui prati, mi sento pronta a presentare una Top 3 delle abitazioni visitate finora” ha comunicato in serata la blogger.

Al terzo posto si posiziona l’Appartamento Vuoto, locato in quel di Crocetta: sobriamente arredato, economico, spazioso e persino dotato di giardinetto, l’Appartamento Vuoto ha sedotto la blogger fin dalla lettura dell’annuncio. “Il problema è che nella stanza principale dovremmo dormire in tre, tutte in fila, come i celebri porcellini”, ha spiegato Violetta, “e il tizio che già abita la casa tende a litigare coi suoi coinquilini”. Inoltre, l’appartamento dispone del solo mobilio essenziale e lo spirito nomade di Viola Scintilla non intende in alcun modo contribuire al suo arredo.

Al secondo posto della toplist di Viola Scintilla si situa la centralissima Casa Sguarnita degli Artisti Poveri: trattasi di un ex magazzino di restauro ora trasformato in un’abitazione su tre spericolati livelli. “Ho sempre avuto paura delle scale ripide”, ha frignato la blogger, “e la deformata percezione della realtà che mi guida al risveglio potrebbe condurmi a una prematura scomparsa sulla via per il bagno”. Ciò che affascina Viola di questa soluzione abitativa è il fatto che il piano sotterraneo venga utilizzato come laboratorio creativo e che gli spazi sarebbero condivisi con artisti, architetti e teatranti: “Fa tanto bohemien, Moulin Rouge, Montmartre: già mi sento tragicamente tisica”, ha sospirato la blogger portandosi una mano alla fronte. Ad un’attenta riflessione, però, Viola Scintilla sospetta che tanta creatività non compenserà l’assenza delle piastrelle del bagno e del frigorifero di cui, al momento, l’alloggio è sprovvisto.

Sulla vetta della Top 3 abitativa di Viola Scintilla si colloca la Grande Casa delle Fanciulle, racchiusa in un palazzone signorile nei pressi di Porta Romana. “Desidererei tanto un appartamento misto, ma con queste tre figliole disporrei di una cabina armadio”, ha ammesso la blogger col pensiero già proiettato verso la scenografica disposizione della sua collezione di scarpe. “E poi son fanciulle di sinistra, mica fighe di legno”.

Conclusa la classifica, Viola Scintilla ha precisato di riservarsi le possibilità di cambiare idea nel giro di trenta secondi, di prendere visione di un’altra decina di appartamenti per poter effettuare una scelta perfettamente consapevole e di sbraitare come un’indemoniata nel caso in cui l’alloggio scelto dopo tanto travaglio si rivelasse poi occupato da una senzatetto più scaltra di lei.

Annunci

23 pensieri su “Viola Scintilla cerca casa

  1. Voto decisamente per la Grande Casa delle Fanciulle che sembra essere promettente, anche per così dire ad amici e conoscenti…

    Completezza dell’informazione vuole che aggiunga che di appartamenti abitate da ragazze nei pressi di Porta Romana ne ho anche sentito parlare sui giornali e in alcuni forum cittadini frequentati quasi esclusivamente da uomini. Ma questa, come direbbe Lucarelli, è un’altra storia.

  2. confermo abragad, mi son giunte anche a me,nelle fredde lande brianzole,notizia di appartamenti per il buon Ristoro del cittadino in zona porta venezia.
    Casomai uno a milano si annoiasse,cosa peraltro impossibile visto che tra pochissimo c’è l’expo-d’accordo nel 2015 per il tempo umano,tra una mèèèèzorèèèttààà per il veloce popolo milanese.

    Mi preme però tifare per l’ampio magazzino,che l’esperienza da tisica-ora che sei giovane- sono una di quelle cose da provare .è tanto fashion!

  3. A quanto pare il blogger medio si tiene informato… Io, ingenua, avevo solo ritenuto un tantino sfrontato un annuncio letto su Easystanza.
    Comunque sto cambiando idea ogni 30 secondi, come preventivato.
    (Dovreste vedere quanto son brava a far la tisica, c’ho il talento…)

  4. ciao..ho trovato il tuo blog quasi per caso e devo dire che è davvero bello…così ti consiglio il mio..parla di musica,film e cose così…se ti va dacci un occhio poi se magari ti piace potremmo anche “realizzare qualcosa insieme”…mi piacerebbe creare delle storie partendo da una canzone…
    http://playlistmusicali.blogspot.com/
    Ah ho aggiunto il tuo link,spero che tu faccia lo stesso…

  5. io sono per l’abitato Bohemien.
    su più piani ti puoi sbizzarrire a creare un tuo mondo a te confotevole.
    poi ti potresti fare un’intera stanza al posto della cabina armadio!

  6. Se confermi la top 3 e scegli la prima posizione fai un barrito che servizievolo mi pongo e son disposto a lavorare come un mulo, ben coordinato da 4 fighe di sinistra non di legno!

    Ecco! 🙂
    E in bocca al lupo!

  7. Delledueluna, anche a me piacciono i fricchettoni un po’ sporchi ma tanto creativi, il problema son le scale. Fare le scale per fare pipì la notte: son stremata al solo pensiero.
    MoscowMule, mi pare di intuire che se vivessi nella Grande Casa delle Fanciulle tutti sarebbero molto più gentili con me…

  8. La storia della tisica mi ha fatto ridere 1 ora. Ti consiglio l’ultima, comunque. E fai in modo di cacciare una delle ragazze e metterci un ragazzo, così è proprio perfetta per te 😉

  9. Cavolo, ank io in qsti giorni sn stata sommersa nell’ardua impresa di cercare una casa a Milano! Come ti capisco! Avrò perso 20 anni di salute cerebrale!..Io alla fine ho optato per ”l’appartamento in centro svuotatasche” (a Corso Buenos Aires), e il mio conto in banca mi sta ancora maledicendo in aramaico…
    In bocca al lupo x la tua ricerca!
    Baci

  10. Ciao! Che divertente il tuo blog! sei davvero creativissima… Ma sul serio hai scelto la Grande Casa delle Fanciulle e ti sei spostata là? Io mi sarei trasferita nella Casa Sguarnita degli Artisti Poveri..
    Andreina

  11. No, tu ricordati di me!!! 🙂
    Potremmo fare che tu cerchi case e io ti dico: “Questa sì, questa no, questa no, questa sì, questa sì”, che ne dici?
    sappi che non russo e alzo la tavoletta quando faccio pipì

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...