Viola Scintilla cerca casa

Re-blog

(Nemmeno Sisifo avrebbe scritto post così ripetitivi)

Milano, 2 giugno 2009. Viola Scintilla cerca casa. Nel corso della conferenza stampa svoltasi stamane, la blogger ha annunciato che a partire dal prossimo primo giugno non avrà più un tetto sotto il quale connettersi, incendiare utensili e caffettiere e stirarsi i capelli. “Il progetto originario con cui avrei voluto risolvere la mia costante emergenza abitativa consisteva nell’affittare un appartamento e condividerlo con altri sfortunati”, ha spiegato la blogger, “ma Porta Romana è parca di quadrilocali e, ormai, il tempo stringe. Mi accontento di una stanza singola in un appartamento già abitato da giovani lavoratori disagiati”. Pressata dalle domande, Viola si è sbilanciata a tracciare il proprio profilo di coinquilina: “Sono la migliore che ci sia sulla piazza”, ha ammesso in tutta onestà. “Mi faccio i fatti miei, sforno tonnellate di dolci su cui non mi avvento, rincaso carica di libri, quotidiani e riviste patinate e ho uno spiccato senso del rispetto per gli spazi comuni”.

Coloro che non avessero da tempo notizie dei propri coinquilini e che ipotizzassero di disporre di una singola a partire dalla fine di questo mese, possono contattare la blogger all’indirizzo e-mail in fondo alla pagina e corredare la propria seria proposta coabitativa con un prospetto delle spese e con fotografie dell’appartamento, del portinaio o del proprio gatto, ché Violetta ha sempre desiderato di poter fruire di un gatto senza doversene realmente occupare. La blogger si riserva di rispondere tempestivamente alle e-mail e di visionare gli immobili e i potenziali coabitanti la sera, dopo le ore 20. Nel frattempo, Violetta continua a cliccare compulsivamente sui siti specializzati.

Annunci

9 pensieri su “Viola Scintilla cerca casa

  1. ohi, io un posto ce l’avrei che mi si sfolla casa, ma sono geograficamente in culonia rispetto a te. parlo della rinomatissima costa abruzzese, per intenderci. qualora decidessi di dare una svolta alla tua vita sbarcando nel profondo sud, io ci sono.

  2. A Roma città qualcosa c’è, ma a prezzi allucinanti.
    In provincia, alle porte della città e non necessariamente sperduta in campagna, si trovano alloggi a prezzi dignitosi, ma il problema sono poi gli spostamenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...